Olio di Jojoba: tutti i benefici di questo elisir di bellezza

Olio di jojoba cosmesi

Olio di Jojoba: tutti i benefici di questo elisir di bellezza

L’olio di jojoba fin dall’antichità viene considerato come un vero e proprio elisir di bellezza, considerando che già le popolazioni più antiche situate in America lo utilizzavano per la cura dell’organismo, in particolare per i capelli.

Ma cos’è e da dove deriva l’olio di jojoba? Si tratta di una sostanza naturale prodotta dalla pianta Simmondsia Chinensis, diffusa specialmente in America del sud. In particolare l’olio di jojoba è un elemento che ha la consistenza della cera, che si produce dai semi della pianta.

I nativi americani la utilizzavano in particolar modo come rimedio contro le infiammazioni di gola e naso, e contro le irritazioni, dovute anche alle scottature solari. Questo elemento è particolarmente indicato per la cura dei capelli e della pelle, e ad oggi largamente utilizzato nella cosmetica.

Anche noi di Hemphasy conosciamo molto bene questa sostanza naturale dalle proprietà benefiche, e l’abbiamo associata ad altri elementi, come l’olio di semi di canapa sativa, per creare un olio corpo che nutre e protegge la pelle. Ma vediamo da vicino quali sono le proprietà e i benefici dell’olio di jojoba.


La pianta dell’olio di jojoba

Quello che ad oggi conosciamo come un olio, in realtà deriva da una lavorazione dei semi della pianta Simmondsia Chinensis, originaria del Messico e della California. Ad oggi questo elemento naturale è molto conosciuto, ma non tutti sanno che l’olio deriva da una attenta lavorazione dei semi della pianta.

In natura la pianta si può trovare sotto forma di cespugli, con un’altezza di circa due metri, ed è composta da foglie ovali e fiori tendenti al giallo. Si tratta di una pianta che ha mediamente una vita molto lunga, che può arrivare anche fino a 250 anni!

I semi di questa pianta vengono prodotti in grande quantità, e contengono un’alta percentuale di cera, ovvero la sostanza che viene utilizzata per creare l’olio di jojoba. A livello chimico presenta una catena molto lunga (C36-C46) che la rende una sostanza naturale molto densa, per questo motivo si parla di una cera.

I semi della pianta sono quindi ricchi di sostanze importanti anche per l’organismo e i la pelle dell’uomo, come fibre, sali minerali, proteine e carboidrati. L’olio di jojoba non è considerato tossico, e si può impiegare anche a livello alimentare, tuttavia ha un leggero effetto lassativo.

Olio di jojoba proprietà

Le proprietà dell’olio di jojoba

L’olio di jojoba è conosciuto soprattutto per le sue proprietà idratanti e nutritive, emollienti e disinfettanti. Per questo motivo nella cosmesi viene utilizzato soprattutto per riportare vitalità ai capelli secchi e spenti, mentre nella cura della pelle è impiegato soprattutto per contrastare l’acne e purificare i tessuti.

L’olio di jojoba contiene infatti numerosi elementi importanti per l’organismo, come:

  • vitamina E;
  • vitamine B;
  • rame;
  • zinco;
  • iodio;
  • antiossidanti naturali;
  • acidi grassi, tra cui l’acido oleico;
  • proteine;
  • carboidrati;
  • fibre;
  • acidi grassi insaturi;
  • fitosteroli e trigliceridi.


Grazie alla presenza di tutti questi elementi naturali, utili all’organismo, l’olio di jojoba è un valido alleato per contrastare arrossamenti cutanei, screpolature, e per riparare capelli danneggiati. Tuttavia viene utilizzato anche per altre finalità.

L’olio di jojoba infatti viene anche adoperato per produzioni industriali, come lubrificante per i motori e per la produzione di vernici e materiali plastici. Si può dire che questa pianta offre una soluzione del tutto naturale a diverse esigenze.

Anche a livello alimentare, si impiega l’olio di jojoba principalmente come sostituto di altri prodotti. Di fatto l’olio di jojoba può provocare effetti lassativi, perché non viene digerito, ma espulso dall’organismo.

Questa sostanza infatti non viene assorbita dall’organismo, e prevalentemente l’olio di jojoba alimentare presente in commercio viene utilizzato per le diete, in quanto funge da sostituto dell’olio di oliva.

Per l’assunzione nell’alimentazione è sempre consigliato il parere di un medico esperto. A livello di cosmesi invece, come vedremo tra poco, questo particolare olio viene utilizzato per diversi scopi, come la cura della pelle e dei capelli.

Olio di jojoba nella cosmesi

L’olio di jojoba utilizzato in cosmesi ha molteplici proprietà benefiche, e può essere impiegato per la creazione di prodotti del tutto naturali, diventando un elemento essenziale per la pelle o i capelli. L’olio di jojoba è infatti utile in diversi casi, anche per prodotti per le unghie e di make up.

In ambito terapeutico può essere impiegato per contrastare la diffusione dell’acne sulla pelle, e garantire maggiore idratazione a tessuti disidratati. Funge da antiossidante per la pelle, per cui diventa ideale anche nella prevenzione dell’insorgere di rughe e segni sul viso.

Si tratta di un potente antibatterico, che previene l’insorgere di problematiche legate a funghi o batteri, e va a regolarizzare quella che è la naturale produzione del sebo della pelle.

Anche per i capelli questo elemento naturale è un valido alleato, perché contrasta l’insorgere della forfora, idrata il cuoio capelluto e rende i capelli più lucenti e nutriti. Aiuta inoltre a prevenire l’insorgere delle doppie punte, specialmente in caso di capelli secchi.

Sempre a livello terapeutico, può essere utilizzato per favorire il riassorbimento delle cicatrici, oppure per curare ferite o scottature solari. Applicare l’olio di jojoba in estate, oppure tutto l’anno, favorisce la creazione di uno strato protettivo sulle cellule della pelle, anche per contrastare i segni dei raggi solari.

L’olio di jojoba può essere utilizzato come componente di prodotti struccanti naturali, date le sue proprietà depurative e antibatteriche, e come olio corpo per rendere la pelle idratata e nutrita.

A questo proposito, Hemphasy ha sviluppato un olio corpo composto prevalentemente da elementi naturali come l’olio di jojoba, mandorle, ciliegie e semi di canapa sativa. Quest’olio è pensato soprattutto per trattamenti massoterapici, o termali, e contribuisce a rallentare il deterioramento delle cellule, penetrando negli strati profondi della pelle.